L’Amore Umano


“Alcune difficoltà o dubbi possono frenare la risposta alla chiamata del Signore”


 

E la ragazza o il ragazzo?

Credo anch’io nell’amore. L’amore vero, sincero, pulito. Non per niente ho moltiplicato, in questi anni, gli incontri di formazione per fidanzati: “educarsi all’amore per saper amare”. Nel campo della chiamata questa può essere, per qualcuno, la battaglia più dura. Entrano in campo forze molto forti, quelle del cuore. 

Nella lotta interiore ci sono tanti perché che lanciamo al Signore. Toglierci la possibilità di amare ed essere amati, è come se ci volesse spogliare di tutto! Eppure, il Signore non ha chiamato nessuno a non amare. Anzi è a questa chiamata più grande che il Signore sprona. 

Di un cuore che non sa amare, non se ne fa nulla. 

Un cuore mutilato, non serve! Il Signore, ha bisogno di un cuore capace di dilatarsi infinitamente. Un cuore che non si “offre” soltanto per una persona. Un cuore che accoglie tutti, che è disponibile per tutti, che è di tutti. Per questo motivo ci chiama in tutta la nostra totalità. Non sopporta concorrenti; tanto meno divisioni!

Che strano: tutti coloro che l’hanno seguito non sono mai rimasti defraudati o delusi. Il suo Amore li ha riempiti senza lasciare vuoti o nostalgie. Molto spesso ciò che stiamo facendo è mendicare l’affetto a questo mondo o a questa persona. Vorremmo far convivere questi amori, quello per Dio e quello per una persona, pacificamente, come capita ad alcuni. Sentire che questo sia un prezzo alto da pagare mi sembra normale. 

Non sto comprando soltanto un oggetto di molto valore. Il Signore mi ha scelto ed è veramente capace di riempire il mio piccolo cuore. Si fa fatica a far entrare l’Eterno in quel pezzetto di cuore.

Commenti chiusi