Decisione


“Sette passi che ti possono aiutare per discernere il progetto di Dio nella tua vita” 


 

“Mentre andavano per la strada, un tale gli disse: «Ti seguirò dovunque tu vada»” (Lc 9, 57).

Avendo scoperto quello che Dio vuole da te, deciditi a risponderGli e a seguirLo con generosità. Prendere la decisione è difficile; avrai paura; i tuoi limiti ti sembreranno montagne: “Ahimè, Signore Dio, ecco io non so parlare, perché sono giovane” (Ger, 1, 6).

Anche così, però, nonostante i tuoi limiti, o meglio, proprio insieme a loro, rispondi come Isaia: “Eccomi, manda me!” ( Is 6, 8). Dire il “sì”, con il quale impegni tutta la tua vita, è una grazia. Chiedi allo Spirito Santo che ti dia questa capacità di rispondere. Non affrontare la decisione, equivale sprecare la tua vita.

Per iniziare il cammino della vocazione, non aspettare di avere la certezza assoluta che Dio ti sta chiamando, non aspettarti il famoso “contratto firmato”; ti basta la certezza morale. La decisione è un passo nella fede, un atto di fiducia nel tuo amico Gesù. Al deciderti di seguire in modo radicale Gesù, è normale che tu abbia dubbi e paure. Riuscirò a sopportare tutte le esigenze della vocazione? Arriverò alla meta finale? Di una cosa non puoi però dubitare: di quello che tu vuoi.

Compiendo questo passo dirai: “Voglio consacrare la mia vita a Dio, nel servizio ai miei fratelli”. “Voglio entrare in questa congregazione religiosa”. “Voglio essere sacerdote”.

Commenti chiusi